Bando Investimenti Sostenibili 4.0

Investimenti sostenibili 4.0 è il nuovo bando a favore delle piccole e medie imprese italiane, volto a sostenere nuovi investimenti innovativi e sostenibili al fine di favorire la trasformazione digitale e tecnologica delle imprese. 

 

Beneficiari

Possono presentare la domanda di contributo piccole e medie impresemanifatturiere e di servizi alle imprese con almeno 2 bilanci depositati. 

E’ prevista l’esclusione di alcuni Ateco:  

siderurgia; estrazione del carbone; costruzione navale; fabbricazione delle fibre sintetiche; trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture. 

Attività Finanziate

I programmi di investimento devono: 

  • prevedere l’utilizzo delle tecnologie abilitanti afferenti al piano Transizione 4.0. (almeno il 50% delle spese),   
  • supportare la transizione dell’impresa verso l’economica circolare (uso efficiente delle risorse, riuso dei materiali, trattamento/trasformazione rifiuti, uso razionale e sanificazione dell’acqua, aumento del tempo di vita dei prodotti e efficienza del ciclo produttivo, nuovi modelli di packaging ecc…) 
  • migliorare l’efficienza energetica, con un risparmio energetico di almeno il 10% dei consumi nell’unità produttiva   

Investimenti Ammissibili

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa: 

  • macchinari, impianti e attrezzature 
  • opere murarie,(max. 40% del totale dei costi ammissibili) 
  • programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei beni materiali di cui alla lettera a) 
  • acquisizione di certificazioni ambientali 

Le spese sono ammissibili dalla data successiva alla presentazione della domanda. 

I progetti devono completarsi in 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni. 

Misure dell’Agevolazione

  Contributo a fondo perduto per le Regioni del centro nord

  • per le PMI il contributo è pari al 35% delle spese ammissibili 
  • per le imprese di media dimensione contributo del 25% delle spese ammissibili 

Le spese ammissibili devono essere compresetra 1 milione e 3 milionidi euro.  

Nota bene: Le spese non possono essere superiori all’80% del fatturato dell’ultimo bilancio approvato e depositato. 

Contributo a fondo perduto per le Regioni nel mezzogiorno: 

 60% massimo e le spese ammissibili devono essere comprese tra 500.000 e e 3 milioni di euro. 

Tempistiche 

A partire dal 4 maggio 2022 è possibile procedere alla compilazione della domanda;

dal 18 maggio le domande compilate potranno essere inviate.

Presentazione della Domanda 

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.  

Le domande di agevolazione devono essere presentate, esclusivamente per via telematica, attraverso l’apposita procedura informatica messa a disposizione sul sito internet del Soggetto gestore Invitalia SpA. 

Condividi questo articolo:

Fatti riconoscere!

accedi per ritrovare sempre i tuoi dati