Interventi a favore dell’Artigianato Veneto

LR. 34/2018 – DGR 865

La Regione Veneto intende sostenere le imprese artigiane finanziando progetti volti a rimodernare i macchinari e gli impianti, introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo.

Beneficiari

Imprese iscritte all’albo delle imprese artigiane presso la Camera di Commercio, con sede operativa in Veneto esistente o da individuare.

Le imprese non devono essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali.

Tali requisiti devono sussistere fino all’erogazione del contributo.

Spese Ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese sostenute tra il 01 settembre 2022 e il 2 ottobre 2024:

  1. Macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche nuovi di fabbrica. Sono inclusi autoveicoli ad uso speciale. Non sono ammesse le spese per l’acquisto di telefoni cellulari, smartphone, tablet, laptop e altri mobile devices o arredi. Sono compresi software 4.0.
  2. Autocarri a esclusivo uso aziendale purché di categoria ambientale Euro 6 e con alimentazione diversa da quelle esclusivamente diesel o benzina. (max 10.000 €)
  3. Software e realizzazione di sistemi di e-commerce (max 10.000 €)
  4. Opere edili/murarie e di impiantistica (elettrici, idrico-sanitari, di riscaldamento, di climatizzazione)
  5. Spese per la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili, inclusi inverter con batterie e l’allacciamento alla rete dell’energia elettrica (limite massimo di € 8.000 per impianti fino a 20 kW e di € 20.000,00 per impianti superiori a 20 kW.)
  6. Spese generali di importo di 3.500 € riconosciute a tutte le imprese partecipanti.

Non sono ammissibili spese realizzate in economia (per proprio conto).

Sono ammessi i leasing, ma verranno riconosciute solo le rate pagate nel periodo di ammissibilità.

Misura dell’Agevolazione e Dotazione Finanziaria

È concesso un contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa.

Le spese devono essere superiori a 25.000 €.

Il contributo massimo è pari a 100.000 €.

La dotazione finanziaria della misura è pari a € 5.000.000.

È possibile cumulare il presente incentivo con il credito d’imposta investimenti strumentali, nel rispetto dei limiti previsti.

Tempistiche di Presentazione della Domanda

Le domande di contributo possono essere presentate dal 6 al 29 settembre 2022.

Non è un click day, le domande saranno valutate in base ai punteggi previsti da bando.

Riportiamo alcuni criteri di priorità: numero di contratti apprendistato, macchinari 4.0, codici ATECO strategici per l’economia regionale (meccanica, Sportsystem, concia ecc) o imprese creative, aziende energivore, ubicazione in area di crisi industriale o comuni montani, possesso di ISO 9001, ISO 14001, rating di legalità.


Sabrina Di Napoli

grafiche di Alice Breda

Condividi questo articolo:

Fatti riconoscere!

accedi per ritrovare sempre i tuoi dati